7 Novembre 2013

Home » 7 Novembre 2013 » News » Caffè del Giovedì » 7 Novembre 2013

7 Novembre ore 18,30 presso oratorio della trinità via S. Filippo 14 Reggio Emilia

Paolo Gandolfi

fisarmonica

in
Pietro Mascagni – Danza Esotica
Giuseppe Verdi – Preludio atto terzo ( dalla Traviata)
Paolo Gandolfi – Testimonianza
Ennio Morricone – Cera Una Volta il West
Vittorio Monti –  Czardas
A. Gentilucci – Melodia (Paolo Gandolfi – Dialogo)
Paolo Gandolfi –  Meditazione
Felice Fugazza – Mosaico Espagnol
Caminati Glauco – A Cinzia (tango in stile classico)
Paolo Gandolfi – Serenata
C.N. Campan – Preghiera a Bernadette
Ernesto Lecuona – Malaguegna


In quest’ultimo CD il maestro Gandolfi ha  voluto presentare un promettente giovane allievo dell’Istituto Merulo in alcuni brani facenti  parte del programma di diploma di fisarmonica. Raggiunto l’età della pensione mantiene un forte interesse per la fisarmonica, promuovendo Master Classe di docenti di chiara fama e manifestazioni con la partecipazione di giovani fisarmonicisti. In considerazione della grande passione dimostrata verso la musica e del suo insegnamento, è stato pubblicato una biografia “Romanzo di una Fisarmonica”, edita da Aliberti  incentrata sulla figura di Gandolfi.

Paolo Gandolfi
Paolo Gandolfi è nato a Vezzano sul Crostolo (prov.di Reggio Emilia) il 15 Ottobre 1934. Ha vinto nel 1955 il Trofeo Mondiale di fisarmonica ad Essen Germania. Stabilitosi a Parigi nel 1958, ha partecipato ad importanti manifestazioni in qualità di, solista e in gruppi d’assieme presso il King Kross Theatre di Londra, il Music Hall “Olimpia” al Palais de Chaillot e la televisione di Parigi.Nel 1960 a San Paulo del Brasile, in un programma televisivo a fianco di Enrico Simonetti, ha registrato il long- play ”Accordeon Spectacular” per la casa R.G.E. di San Paulo. Nel 1961 compie una tournèe negli Stati Uniti suonando a New York e a Washington, si sposta in Canada dove incide per la casa Kosmos. Rientrando in Italia, nel 1964 è docente di fisarmonica presso l’Istituto Musicale “A.Peri” di Reggio Emilia. In seguito, assieme a stretti collaboratori e in particolare del maestro Armando Gentilucci, da vita all’Istituto Musicale “C. Merulo” di Castelnovo ne’ Monti (Reggio Emilia)assumendo l’incarico di direttore, ruolo che ha ricoperto per oltre trent’anni. Nel 1986 entra a far parte dell’orchestra “A. Toscanini” per un recital di Luciano Pavarotti e per la realizzazione di un concerto per fisarmonica e orchestra del compositore polacco Z.Krauze. Dopo alcuni anni dedicati prevalentemente all’attività di didattica e alla direzione dell’Istituto “C. Merulo”; in quest’ultimo periodo ha riallacciato contatti con il Brasile e il Canada per favorire scambi artistici e formativi proficui per le nuove generazioni di fisarmonicisti. Nel 1998 ha inciso come solista  un C D in cui propone un itinerario Alla riscoperta degli aspetti  più affascinanti della fisarmonica, attraverso l’interpretazione di brani di varie epoche storiche con i più vari  caratteri musicali. Nel 1999 e 2000 ha compiuto tournèe in Brasile dove si è esibito in una serie di concerti nello stato di San Paulo e del Rio Grande del Sud, in Venezuela  a Valencia, Maracay e Caracas, riscuotendo ampi consensi di pubblico e critica. Nel 2003 ha inciso 3 CD per la casa Bérben “Paesaggi Sudamericani” con l’accompagnamento del contrabasso e chitarra.

Leave a Comment

Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Youtube